italian flag english flag german flag cina flag russian flag poland flag serbian flag

Politica Energetica ed ambientale

L’AZIENDA AGRICOLA PRINCIPI DI PORCIA è una Azienda che, facendo coesistere da secoli i comparti produttivi più diversi, ossia quelli del modello agricolo tradizionale (mais, soia, orzo, foraggio, noci, pioppi, vino, latte) garantisce al consumatore un prodotto concretamente etico, salubre, sicuro e, al tempo stesso, conveniente.

 

Da più di otto secoli la famiglia dei Principi di Porcìa e Brugnera risiede in queste terre e di generazione in generazione ha saputo mantenere alto il proprio prestigio e preservare la memoria storica e le tradizioni locali, ponendosi come leader nel panorama agricolo regionale, con le proprietà di Azzano Decimo, Porcìa e Pramaggiore. All’avanguardia in fatto di attrezzature e tecniche colturali, ha sempre puntato a una diversificazione mirata dei prodotti, così da ridurre i rischi derivanti dalle avversità atmosferiche e garantire uno sviluppo eco-compatibile del territorio.

 

Per perseguire tale impegno, la Direzione dell’AZIENDA AGRICOLA PRINCIPI DI PORCIA intende:

  • Monitorare costantemente i propri consumi energetici;
  • Monitorare le attività maggiormente energivore in vista di un miglioramento continuo;
  • Valorizzare l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili;
  • Prevedere una costante formazione ed informazione del personale;
  • Impegnarsi ad uniformarsi ai requisiti legislativi applicabili, ad altri requisiti sottoscritti (tecnici e/o volontari) in relazione all’uso, consumo e all’efficienza energetica e ad altri applicabili;
  • Impegnarsi nel rendere disponibili dati, informazioni, risorse per raggiungere gli obiettivi energetici prefissati;
  • Finalizzare la progettazione e gli acquisti di prodotti e servizi energeticamente efficienti finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche;
  • Contenere le emissioni di gas ad effetto serra diminuendo i consumi di combustibili fossili;
  • Rispettare le prescrizioni cogenti in materia ambientale;
  • Salvaguardare l’ambiente, minimizzare gli impatti derivanti dalle proprie attività e diffondere una cultura di sostenibilità e di responsabilità sociale;
  • Ottimizzare la gestione dei rifiuti attraverso azioni di informazione degli addetti sulla necessità di ridurre all’origine la quantità di rifiuti prodotti e di favorire la raccolta differenziata;
  • Cercare di ridurre il più possibile e riuscire a gestire i rischi ambientali, mediante l’applicazione dei punti precedenti;
  • Impegnarsi a programmare ed attuare attività volte a favorire la comunicazione e/o il confronto con la comunità locale in ambito salute e sicurezza;

 

 

Azzano Decimo, 30 marzo 2018

La Direzione