italian flag english flag german flag cina flag russian flag poland flag serbian flag

Humus Park, arte in gioco

Posted by on maggio 19, 2012 in Blog, News | 0 comments

Cantina Principi di Porcìa è fra i supporters tecnici della terza edizione dell’International Land Art Meeting and Exposition a HUMUS PARK.

Dal 14 al 19 maggio nel Parco del Museo Archeologico- Castello di Torre (PN).

Le bollicine Principi di Porcìa accompagneranno l’inaugurazione della straordinaria e suggestiva galleria en plein air, sabato 19 maggio alle ore 17.00 nella bastia del Castello.

“Tenere a battesimo con i nostri vini un evento artistico di portata internazionale è un grande onore –dice Guecello di Porcìa- ed è inoltre un gesto che ben si sposa con la nostra filosofia produttiva e con i progetti di sostenibilità ambientale che stiamo realizzando nell’ azienda agricola di Azzano Decimo e Porcìa. Land art e agricoltura eco-sostenibile, due realtà distinte ma facilmente conciliabili”.

“Ciò che mi ha colpito quando abbiamo avuto quest’opportunità di collaborazione – continua Guecello di Porcia- è il filo rosso che lega l’Accademia delle Belle Arti di Brera, quella di Venezia e l’ISAC di Cordenons. Una straordinaria rete di artisti, professionisti e in erba, accomunati dal progetto di land art in Friuli sotto la direzione artistica di Meneguzzi e Sponga. Un’ulteriore eccellenza del nostro territorio pordenonese, un ottimo esempio di contaminazioni creative nel rispetto dell’ambiente”.

Humus Park propone una relazione Uomo-Natura che non sia più prevaricazione, ma rispetto, dialogo e relazione. L’artista prende in prestito i materiali che la Natura mette a disposizione, ci “gioca” lasciando poi che essa continui l’opera, riappropriandosene. Un processo, quello dell’inesorabile e affascinante ciclo vita-morte, cui il pubblico è chiamato ad essere testimone: osservando gli artisti al lavoro, ammirando le opere finite e seguendole poi nel loro ciclo naturale.

Humus Park diventa sempre più un luogo di incontri e relazioni. Gli artisti locali incontrano gli artisti internazionali, gli studenti vengono stimolati dagli artisti affermati, l’arte dialoga con la natura, i cittadini riscoprono la propria città, i visitatori scoprono l’altra faccia di Pordenone: non solo cittadina vivace dal punto di vista economico, ma attenta all’ambiente, all’arte, alla cultura.

 

HUMUS PARK 2012

International Land Art Meetingand Exposition

Terza edizione 14-19 maggio 2012

Dal 14 al 19 maggio nel Parco del MuseoArcheologico-Castello di Torre meeting di artisti nazionalie internazionali.

Humus Park è un’iniziativa di Nord Est: Cantieri di arte pubblica, progetto realizzatonell’ambito di Creatività Giovanile, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù -Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani

Sabato 19 maggio, ore 17.00, Bastia del Castello:

inaugurazione mostra

Direzione artistica: Gabriele Meneguzzi,Vincenzo Sponga

Artisti stranieri da Francia, Svizzera, Norvegia, Russia, Lituania, Corea, Danimarca, Ungheria

William Cardot, Marie Hélène Hess Boson, Kai Bratbergsengen, Runi Kristoffersen,Marijus Gvildys, Jurgis Ramanauskas, Kazanskiy Vadim, Roman Shtengauer,Wongil Jeon, Yemoon Choi, Joern Hansen, Andrea Schumann Balatonszabadi Széchenyi

 

Artisti italiani

Marisa Bidese, Gianni Pasotti, Opla+ (Marco Pasian e Giorgio Chiarello), GuerrinoDirindin, Fabio Dirindin, Annalisa Marini, Nicolas Vavassori, Emanuele Bertossi, LaurenMoreira

 

Assistenti giovani

Fabrice Mulumba Kaninda, Simone Pivetta

 

Giovani artisti “Nord Est cantieri diarte pubblica”

studenti delle Accademie di Belle Arti di Venezia e di Brera e dell’Istituto Statale d’Arte 
Galvani di Cordenons

 

Fotografi

studenti dell’Accademia di Belle Arti di Venezia coordinati dal docente Guido Cecere