italian flag english flag german flag cina flag russian flag poland flag serbian flag

Diario di viaggio: Cibus 2012

Posted by on maggio 14, 2012 in Blog, Eventi | 0 comments

Diario di viaggio: Cibus 2012



I visitatori della 16a edizione di Cibus a Parma hanno potuto esplorare un quartiere fieristico completamente rinnovato, con uno spazio espositivo di ben 120mila mq, alimentato da un grande impianto fotovoltaico che informava in tempo reale la sua produzione energetica. In tutti i padiglioni erano presenti gli info point multimediali per la comunicazione diretta e lo scambio di documenti fra espositori, buyers e visitatori.

Ci e’ evidente dunque, prima ancora di studiare la mappa degli espositori, che il mondo fieristico del Food e’ a Parma strettamente legato alle rinnovabili e al Web mobile. La stretta di mano e il buon feeling fra chi compra e chi vende, data per scontata la qualità del prodotto, rimangono ancora basilari per la decisione d’acquisto e conseguente distribuzione. Non si prescinde dall’uomo.

Tra le novità di quest’anno ben 4000 mq dedicati al Frozen, un’incredibile scelta di surgelati. Proprio in zona Frozen andiamo a conoscere di persona il titolare dell’unica industria alimentare italiana certificata Iso 50001, Industrie Rolli Alimentare. Nel nostro Paese dunque Principi di Porcia nel settore agricolo e vitivinicolo e Rolli in quello dei surgelati sono le uniche realtà del Food & Beverage ad aver ricevuto questo prestigioso riconoscimento e a poter quindi veicolare il marchio Energy Saving Company.

In Fiera e’ stato dedicato ampio spazio ai prodotti Dop e Igp in collaborazione con il Ministero dell’agricoltura, ed un intero padiglione al Pianeta Nutrizione, con svariati forum sull’alimentazione sana in rapporto alla nostra salute. Non siamo riusciti certo a vedere tutto ciò che la Fiera offriva, considerati gli impegni nei due convegni sulla sostenibilita’ ambientale l’8 maggio di Federalimentare e sull’efficienza energetica il 9 di CSQA, ma abbiamo cercato di sbirciare qua e la’ il più possibile.

Come non rimanere affascinati dall’advertising campaign di Parmacotto con invitanti fette di salumi abilmente trasformate in eleganti abiti da sera, avvolti su grissini in passerella stile Milano fashion week, o come non fermarsi ad ammirare lo stand della pasta del Cav. Giuseppe Cocco, con una magnifica Balilla d’epoca per le consegne della pasta a fianco all’originale torchio del 1850!