italian flag english flag german flag cina flag russian flag poland flag serbian flag

Cocktail Footprint: verso lo sviluppo sostenibile Made in Italy

Posted by on novembre 14, 2012 in Blog, News, News Green | 0 comments

Cocktail Footprint: verso lo sviluppo sostenibile Made in Italy

What’s cocktail footprint? Un cocktail Made in Italy (bagnato dai nostri vini della linea Ca’ Bembo “Energy Saving Company”) per discutere dello sviluppo sostenibile nel nostro Paese a EcoMondo.

Un brindisi e una tavola rotonda promossi il 7 novembre scorso in fiera a Rimini dal Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con Coop, per porre massima attenzione al programma ministeriale per la valutazione dell’impronta carbonica che ha coinvolto, attraverso accordi volontari e bando pubblico, più di 70 aziende italiane che operano nei diversi settori produttivi.

Guecello di Porcia è intervenuto fra i relatori dell’incontro testimoniando quanto l’accordo volontario firmato con il Ministero sia un importantissimo tassello del progetto di coerenza e trasparenza produttiva della nostra azienda verso l’intera filiera distributiva.  Al tavolo con il Ministro Clini sedevano anche a Enrico Zoppas per San Benedetto, Vincenzo Tassinari, Presidente Coop Italia, Gianpiero Calzolari, Presidente Granarolo.

San Benedetto è impegnata già dal 2009 nella definizione di un modello di gestione delle emissioni, specifico per il settore delle acque minerali, volto alla riduzione dell’impronta di carbonio e Zoppas ha sottolineato quanto sia oggi più che mai importante che branding e innovazione vadano a braccetto: innovazione dei materiali, dei trasporti, del processo produttivo, del riciclo degli scarti.

Anche l’impegno attuale di Coop verso l’ambiente ha radici profonde ed è in linea con i progetti  innovativi degli anni ’80, quali, ad esempio, la campagna “Bianco il bucato, azzurro il mare” per la riduzione dei fosfati nei detersivi. Oggi Coop ha deciso di sottoporre all’analisi del ciclo di vita alcuni fra i suoi prodotti di più largo consumo: il pomodoro ciliegino a marchio Coop, due prodotti di pasta di semola ed uno shampoo, sempre a marchio Coop.

Anche il Presidente di Granarolo, Gianpiero Calzolari, vede nell’iniziativa del Ministero (environmental footprint) una grande opportunità per creare nuova consapevolezza nel consumatore, aiutandolo a compiere scelte sempre più responsabili.

Presidenti a raccolta sotto un’unica bandiera:  lo sviluppo sostenibile che possiamo leggere anche come  la capacità di queste e molte altre imprese italiane sane, solide e affidabili,  di guardare al futuro con impegno e ottimismo.